.
.

Sfondo immagine

Fonte: idroelettrico

Solo tra il 1998 e il 2008 (in 10 anni) ci sono stati oltre 18 000 morti in totale dovute allo sfruttamento e la gestione delle fonti energetiche:  1/3 delle quali è dovuta al petrolio, 2/3 a carbone, gas e idroelettrico. 

L'idroelettrico é la seconda fonte energetica per numero di morti.

Elenco
Anno Paese Luogo Morti Descrizione
2012 Turchia 10 Köprü Dam
2012 Bulgaria 8 Ivanovo Dam
2012 Brasile 0 Diga in Campos de Goytacazes
2011 Giappone 4 Fujinuma Dam
2010 Mozambico 0 Kenmare Resources
2010 Ungheria 9 Ajka: 122 feriti
2010 Polonia 0 Niedow Dam
2010 USA 0 Delhi Dam
2010 USA 0 Speranza Dam Mills
2010 Kazakistan 43 Kyzyl-Agash Dam: 100 feriti
2009 Indonesia 100 Situ Gintung Dam
2009 Brasile 0 Algodões Dam
2008 Nepal 0 Koshi Barrage: il crollo di parte dello sbarramento ha causato oltre un milione di sfollati
2008 USA 0 Lake Delton
2008 Hawai 7 Ka Loko Dam
2006 Nigeria 40 Gusau Dam
2006 Brasile 0 Campos Novos Dam
2005 USA 0 Taum Sauk serbatoio
2005 Pakistan 70 Shakidor Dam
2004 Brasile 3 Camará Dam
2004 USA 0 Big Bay Dam
2003 USA 0 Speranza Dam Mills: 1600 persone evacuate
2003 Paesi Bassi 0 Ringdijk Groot-Mijdrecht
2002 Siria 22 Zeyzoun Dam
2002 Repubblica Ceca 0 Vodní nádrž Sobenov
1997 Nuova Zelanda 0 Opuha Dam
1996 USA 1 Meadow Pond Dam
1996 Canada 7 Saguenay Flood
1993 Croazia 0 Peruca Dam
1986 USA 0 Upriver Dam: un fulmine colpisce il sistema di alimentazione e fa spegnere le turbine
1985 Italia 268 Val di Stava: scarsa manutenzione e basso margine di errore previsto nella progettazione.
1982 Spagna 0 Tous Dam
1982 USA 3 Dam Lake Lawn
1979 Libia 0 Wadi Qattara Dam
1979 India 10000 Machchu-2 Dam
1977 USA 39 Kelly Barnes Dam
1977 USA 40 Laurel Run Dam
1976 USA 11 Teton Dam: morti 13 000 capi di bestiame
1975 Cina Banqiao 171000 Un'eccezionale alluvione causata da oltre 1000 mm di pioggia riversati dal supertifone Nina, provoca il crollo delle dighe di Shimantan e di Banqiao e in sequenza di altre 60 dighe.
1972 USA 238 Canyon Lake Dam: 3 057 feriti
1972 USA 125 Buffalo Creek Flood: 1 121 feriti e 4 000 persone senza casa
1966 Bulgaria 500 Mina Plakalnitsa
1963 USA 6 Spaulding Pond Dam
1963 USA 5 Baldwin Hills Reservoir: eccessivo sfruttamento di un giacimento di petrolio
1963 Italia Vajont 1909 Una frana staccatasi dal monte Toc precipita nel bacino artificiale creato dalla diga del Vajont, provocando un'onda di oltre 200 metri che scavalca la diga
1959 Francia 400 Malpasset
1959 Spagna 144 Vega de Tera
1943 Germania 70 Eder, Mohne Dams: borbandamenti della seconda guerra mondiale
1942 Galles 0 Nant Gro Reservoir in Galles: bombardamenti della seconda guerra mondiale
1935 Italia Molare 111 Dopo una torrida e siccitosa estate, il 13 agosto 1935 un nubifragio si abbatté sulle valli dell'Orba e dello Stura.
1928 USA 600 San Francisco Dam: instabilità geologica
1925 Regno Unito 17 Llyn Eigiau: inondazioni
1923 Italia Gleno 500 A seguito di un maltempo perdurante dall'ottobre, il 1º dicembre 1923 crollano le dieci arcate centrali della diga del Gleno.
1916 USA 40 Otay Dam Lower: inondazioni
1916 USA 0 Sweetwater Dam: inondazioni
1916 Transilvania 0 Lake Toxaway Dam: forti piogge; non ci furono morti tranne di un solo animale
1916 Austria-Ungheria 0 Desnà Dam: difetti di costruzione
1911 USA 78 Austin Dam: cattiva progettazione
1908 USA 0 Hauser Dam: inondazioni: l'avviso dell'imminente cedimento permise l'evacuazione delle città a valle
1900 USA 50 McDonald Dam
1890 USA 0 Walnut Grove Dam: forti nevicate e pioggia
1889 USA 2209 South Fork Dam, cedimento causato da scarsa manutenzione
1864 Regno Unito 244 Dale Dike Reservoir: una piccola fessura nel muro si ingrandì fino a far cedere la diga.
1802 Spagna 608 Pantano de Puentes (distrutte 1 800 case e 40 000 alberi)
575 Yemen 0 Marib Dam, il crollo della diga causò l'emigrazione di 50 000 persone che vivevano grazie all'irrigazione che permetteva la diga.